Stai vedendo gli articoli PROLOCO LARIO ORIENTALE del mese di agosto, 2014.

FOCUS ON

Prossimi Eventi

  • 29/06/2017Dervio - festa patronale concerto bandistico
  • 01/07/2017Dervio - Sagra del Misultin
  • 01/07/2017Dervio - visita a Corenno
  • 01/07/2017Dervio - Sagra del Misultin
  • 15/07/2017Dervio - serata danzante
  • 29/07/2017Dervio - serata danzante
  • 30/07/2017Festa in località Ortanella
  • 02/08/2017Dervio - spettacolo intrattenimeto famiglie
  • 05/08/2017Dervio - Serata giovani
  • 05/08/2017Dervio - visita guidata Corenno
  • 05/08/2017Festa al campo sportivo
  • 12/08/2017Dervio - tombola luminosa
  • 14/08/2017Ferragosto dei piccoli
  • 15/08/2017Dervio - Ferragosto derviese
  • 17/08/2017Corenno - tombola luminosa
AEC v1.0.4

Categorie

Archivio mese agosto, 2014

Lierna, IL CASTELLO DI LIERNA IN FIAMME!

domenica, agosto 31, 2014 @ 07:08 PM
aggiunto da Lierna

 

DSCN0391_6224

E’ finita così la quinta edizione de LA REGINA DEL CASTELLO a Lierna, con l’assalto al castello e il suo incendio.

Un finale ad effetto che ha suscitato l’applauso del pubblico, come ad un vero e proprio spettacolo.

Dal pomeriggio il villaggio medioevale allestito nei locali, nei vicoli e nei cortili del borgo che fu castello di presidio sul lago a Lierna, era aperto al pubblico, e per Riva Bianca si aggiravano musici e giocolieri, cavalieri in armatura e nobili in abiti che presagivano l’arrivo di personalità importanti.

Anche nelle cucine fuori dal castello ferveva il lavoro per la cena da offrire ai visitatori, accorsi numerosi per l’atteso evento dell’arrivo della Regina.

La giornata è passata tra esibizioni di arti marziali e simulazioni di combattimenti, prove di tiro con l’arco, esecuzione di lavori artigianali con gli  strumenti manuali del tempo, poi verso l’imbrunire la musica di cornamusa e tamburo è arrivata quasi magicamente dal lago.

Era solo la premessa: mentre sulla riva si andava formando il corteo di ricevimento, alle torce che schiarivano le prime ombre, i saltimbanchi intrattenevano il pubblico in attesa di uno sbarco più significativo.

La giovane Regina Adelaide è arrivata  infatti dal lago accompagnata dal re suo persecutore, che la portava personalmente al Castello per convincerla, attraverso la prigionia, a piegarsi ai suoi voleri politici.

La guarnigione e il popolo hanno accolto i reali e il loro seguito sulla riva, per accompagnare poi la non arrendevole regina in prigione, dove però è rimasta poco.         

La regina amata dal popolo è stata liberata con uno stratagemma da un frate fedele e intraprendente, ed è fuggita su un’imbarcazione, sfuggendo alle frecce infuocate, lanciate a lago dagli arcieri del castello. Ma anche un piccolo esercito si stava dirigendo al castello  di Lierna, la cui modesta guarnigione non è stata in grado di opporsi alle maggiori forze esterne.

Anzi la sua orgogliosa opposizione ha determinato il finale inatteso.

La cronaca è quella della manifestazione, naturalmente.

Il castello di Lierna nella realtà è stato protagonista di pochissimi eventi bellici, e se ne ricorda in particolare solo uno, in cui gli assedianti colorarono di rosso le acque di Riva Bianca, non col sangue dei liernesi, ma con il vino delle botti custodite nella vicina torre, e fracassate per frustrazione.

Quella della prigionia di Adelaide a Lierna, è un’altra storia, di cui si narra ma di cui non si hanno certezze storiche.

Ma poco conta, è uno spunto che la Pro Loco di Lierna ha colto, per dare vita ad una manifestazione che valorizza uno dei suoi borghi, e che anche quest’anno ha accolto e meravigliato visitatori anche stranieri: sarebbe stato davvero un peccato non riuscire a realizzare la manifestazione in calendario a Luglio, rinviata al 30 di Agosto come  … ultima spiaggia.

Ma questa volta il maltempo non ha infierito su Lierna e la sua Pro Loco,  e tutto è andato per il meglio.           

Purtroppo qualcuno ha approfittato dell’occasione per esporre a Castello vistosi vessilli e simboli appartenenti ad un movimento politico.

Il castello del resto oggi è abitato, e in buona parte trasformato in abitazioni private, i cui proprietari la Pro Loco deve e vuole sempre ringraziare per l’ospitalità e la collaborazione.

Tuttavia la cosa è stata considerata fuori luogo nell’occasione, e la Pro Loco ci tiene a precisare che l’associazione ha finalità apartitiche e apolitiche, e che la manifestazione nulla ha a che vedere con qualsivoglia forza politica, ma è solo frutto dell’impegno congiunto di persone che hanno in comune l’amore per Lierna.

Le foto della manifestazione sono visibili sul sito www.lierna.net sezione “foto eventi”.

DSCN0384_6217 DSCN0371_6204

Colico: Spettacolo ‘Le Mille e Una Notte’

mercoledì, agosto 27, 2014 @ 04:08 PM
aggiunto da Colico

RUGIADA

Venerdì 29 agosto ore 21.15 Auditorium appuntamento con lo spettacolo ‘Le Mille e Una Notte’ di Rugiada a.s.d.

Colico: 25 Pedalata Colichese

mercoledì, agosto 27, 2014 @ 10:08 AM
aggiunto da Colico

PEDALATA

Domenica 7 settembre ore 9.00 apriranno le iscrizioni alla 25° PEDALATA COLICHESE.

Ore 9.45 Partenza!

In palio una SUPERCITYBIKE.

Passeggiata nel vecchio nucleo di Mandello Basso

martedì, agosto 26, 2014 @ 07:08 PM
aggiunto da Mandello

La Pro Loco di Mandello propone una passeggiata nel vecchio nucleo di Mandello Basso con visita guidata a cura del professor Rocco Giovine che si terrà Sabato 30 agosto dalle ore 15.00.
Ritrovo presso la sede della Pro Loco in via Manzoni 57.

Visita guidata alla chiesa di San Lorenzo, ai portici della Riva Granda, alla Torre Pretoria e ai vicoli adiacenti per ammirare la storia e l’arte della vecchia Mandello.

PARTECIPAZIONE GRATUITA

Scarica la locandina

intestazione_viandante_2014-(1)

Domenica 31 Agosto

Inizia “Sulle Orme del Viandante” con l’interessante escursione che partendo da Bellano con l’Orrido, raggiungerà Dervio con il lungolago ed il castello.
Dopo la sosta per lo spuntino si riparte verso  il borgo medievale di Corenno Plinio ed infine Dorio.

Il ritrovo è alla stazione FS di Bellano alle ore 8.30

Per le iscrizioni è importante comunicare l’indirizzo email ed il numero di cellulare x potervi informare se la tappa dovesse essere rinviata al 5 ottobre a causa del maltempo.

Contatti > prolocodervio@tin.it           ufficioturistico@turismobellano.it

Per maggiori dettagli vedere il programma sottostante

programma

Volantino completo FIN-2

 Torna all’articolo Principale

Sulle orme del Viandante e dintorni – Mandello/Abbadia – 2° Tappa

sabato, agosto 23, 2014 @ 08:08 PM
aggiunto da Mandello

intestazione_viandante_2014-(1)

FOTO 2° TAPPA – Mandello/Abbadia

Le Pro Loco di Mandello del Lario e Abbadia Lariana, in collaborazione con tutti gli organizzatori della manifestazione “Sulle orme del Viandante e dintorni”, organizzano la SECONDA TAPPA  dell’evento – da Mandello ad Abbadia – che si terrà il giorno 7 Settembre 2014 (saldo condizioni meteorologiche sfavorevoli).

Tempo totale cammino: 4 ore ca.
Totale percorso: 8 Km ca.
Difficoltà: Principiante Si consiglia abbigliamento da trekking

Programma

Ore 08:30
Ritrovo presso la stazione di Mandello, iscrizioni.
Visita al museo Guzzi per poi partire alla volta della frazione di Somana da cui prenderemo il sentiero del Viandante in direzione della frazione di Rongio.
Proseguimento alla volta della frazione di Maggiana, dove ci fermeremo per la pausa pranzo, con possibilità di ristoro o pranzo al sacco e dove sarà possibile visitare la Torre medioevale del Barbarossa.

Ore 14:00
Partenza alla volta della chiesa di San Giorgio dove verrà illustrato il magnifico ciclo di affreschi ivi presente.
Si raggiungeranno quindi il vecchio nucleo di Linzanico, la Chiesa di San Bartolomeo e la frazione di Borbino.
La camminata terminerà alla chiesa di San Martino dove verrà offerta la merenda del viandante.
Rientro in treno al punto di partenza.

Iscrizioni

PREZZO DI ISCRIZIONE: € 7,00
Il prezzo comprende visite guidate, merenda e ritorno in treno (Gratuito fino a 14 anni)

Con un supplemento di € 4,00 sarà possibile gustare polenta taragna e affettati.
Per chi è interessato al ristoro contattare la Pro Loco entro il 03/09/2014

In caso di maltempo la passeggiata sarà rinviata a nuova data.

Scarica il manifesto

Torna all’articolo Principale

Sulle orme del Viandante e dintorni – Lierna / Esino / Lierna – 3^ Tappa

sabato, agosto 23, 2014 @ 08:08 PM
aggiunto da admin

intestazione_viandante_2014-(1)

Le Pro Loco di Lierna ed Esino Lario, in collaborazione con tutti gli organizzatori della manifestazione “Sulle orme del Viandante e dintorni”, organizzano la TERZA  TAPPA dell’evento – Lierna/Esino/Lierna – che si terrà il giorno 14 Settembre 2014 (saldo condizioni meteorologiche sfavorevoli).

Sentiero per escursionisti esperti
E‘ con lo spirito del viandante che vi chiediamo di intraprendere il cammino. Certo rapiti e affascinati dai luoghi, ma cauti e senza correre, rispettosi della natura e soprattutto dei limiti che ci ha donato; perciò, nel percorrere questo tratto del “Sentiero del Viandante”
ricordatevi sempre che si parla del tratto più impegnativo: con una salita difficoltosa e con ripidi e profondi valloni da costeggiare. Consigliamo pertanto, oltre ad abbigliamento e calzature adatti, attenzione e cautela.

Tempo di percorrenza  4,30 / 5,00 ore

Programma

ore 8,30    Ritrovo presso la stazione ferroviaria (parcheggio gratuito)
ore 9,00    Colazione offerta dalla Pro Loco Lierna in località Castello – Riva Bianca
ore 10,00    Partenza passeggiata
ore 12,30    Pausa con assaggio gastronomico offerto dalla Pro Loro Esino in località S. Pietro
ore 16,30/17,00 Arrivo. San Mìchele/Sornico e rientro verso la stazione ferroviaria di Lierna

L’itinerario di questa tappa parte dalla stazione ferroviaria di LIerna: uscendo di qui si prosegue lungo Via Ducale, fra i giardini di ville che nell’800 diedero lustro o Lierna.
Giunti all’incrocio con Via Giussana si svolta a sinistra e, attraversata con prudenza la provinciale, si scende al lago, di fronte al Castello di Lierna, proteso sull’acqua con le sue case. Da Castello seguendo la Riva Bianca e di  nuovo incrociata la provinciale, si imbocca la mulattiera a gradoni che sale a Ronco incontrando poco dopo la ‘Variante Bassa’ del Sentiero del Viandante proveniente da Giussana. Si svolge a sinistro iniziando, su sentiero, la bella e lunga solita verso Coria.
Si possa dapprima la Cascina di Nero con una diruta edicola votiva e poi, dopo aver toccato un belvedere, si aggirano le pendici del Sasso dello Botte fino o guadagnare fra i castagni, il terrazzo di Coria, qui vi si trova una fontana e un casolare fra prati ormai inselvatichiti.
Prendendo lo scabro sentiero sulla destra si salità verso Ortanella dove ci si congiungerà alla ‘Variante Alta’ del sentiero imboccondola in direzione Lierna e portardosi verso la chiesetta di San Pietro, risalente al XIII secolo  e radicalmente ricostruita in  stile romanico.
Dopo uno pausa rinfrancante si proseguirà verso l’Alpe dl Mezzedo, a lato di un bel casolare in posizione stupenda, si può osservare la curiosa costruzione di una antica ‘nevera’ (piccolo edificio circolare in pietra, ora ristrutturata), usato un tempo per la conservazione degli alimenti (veniva refrigerata grazie all’accumulo di neve al suo interno). Da questo alpeggio si scenderà attverso un castagneto per giungere alla Croce del Brentalone. Percorsa la valle del Brentalone ci si porterò all’altezza del ex Seminario proseguendo verso un crocicchio con un’antica edicola votiva in località Olcianico da cui proseguire, attraverso il sentiero costeggiato da portali decorati, alla volta di Sornico verso la Chiesa di San Michele dove si concluderè questa passeggiata.

Iscrizioni

PREZZO DI ISCRIZIONE: € 7,00
La quota comprende la colazione e un assaggio gastronomico durante la pausa pranzo (Gratuito fino a 14 anni)

In caso di maltempo la passeggiata sarà rinviata a nuova data.

Scarica il manifesto

Torna all’articolo Principale

Sulle orme del Viandante e dintorni – Colico – Fontanedo – 4^ Tappa

sabato, agosto 23, 2014 @ 07:08 PM
aggiunto da admin

intestazione_viandante_2014-(1)

La Pro Loco di Colico, in collaborazione con tutti gli organizzatori della manifestazione “Sulle orme del Viandante e dintorni”, organizzano la QUARTA TAPPA dell’evento – Colico – Fontanedo – che si terrà il giorno 21 Settembre 2014 (salvo condizioni meteorologiche sfavorevoli).

Programma

ore 8,15 — ritrovo presso l’ufficio Turistico di Colico con parcheggio gratuito, iscrizioni e pausa caffè
ore 9,00 — partenza dall’imbarcadero, seguendo il segnavia n. 8 del CAI
ore 10,00/10,30 — visita al Montecchio sud
ore 12,30 — San Rocco
ore 14,00/14,30 — Fontanedo, chiesa di Sant’Elena e Torre Viscontea
ore 17,30/18,00 — rientro previsto

Percorso totale: 10 km
Tempo totale: 6.30 ore

Difficoltà turistica
Si consiglia abbigliamento da trekking

Alle pendici del monte Legnone, lungo la sponda destra del torrente Inganna, su un poggio a circa 500 metri d’altitudine, sorgono i resti di un complesso fortificato noto come Torre di Fontanedo. Si tratta di un piccolo borgo che segue l’orografia rocciosa del luogo. Fu edificata per volere di Barnabò Visconti nel 1357, sulla linea difensiva dell’Alto Lario. La fortificazione svolgeva il compito di controllo dell’antica strada a mezza costa del monte Legnone, che collegava la Valvarrone alla Valtellina. La torre mostra tutta la sua antica struttura, fatta con pietre del luogo, circondata da edifici coevi, tutti in gran rovina.
Poco lontano dalla torre sorge la Chiesa di Sant’Elena, o di Santa Croce, dello stesso periodo o poco più tardo. La chiesa era dotata di fonte battesimale e possedeva la reliquia della Sacra Spina, ovvero, come si credeva, una delle spine della corona posta sul capo del Cristo in croce.
L’intera passeggiata verrà svolta in collaborazione con accompagnatori del C.A.I. della sezione di Colico

Iscrizioni

PREZZO DI ISCRIZIONE: € 7,00
(Gratuito fino a 14 anni)

La quota comprende gli eventuali trasferimenti, il rinfresco e una sorpresa a fine passeggiata.
Il pranzo al sacco è a cura dei partecipanti e verrà consumato lungo il tragitto.

PRENOTAZIONI ENTRO: VENERDI 19 SETTEMBRE
Per INFO e prenotazioni
turismocolico@libero.it
PROLOCO: 0341 930 930
SERGIO: 349 1527899

L’organizzazione declina ogni responsabilità di danni a cose o persone

Scarica il manifesto

Torna all’articolo Principale

Sulle orme del Viandante e dintorni – Bellano – Varenna – 5^ Tappa

sabato, agosto 23, 2014 @ 06:08 PM
aggiunto da admin

intestazione_viandante_2014-(1)

La Pro Loco Varenna, in collaborazione con tutti gli organizzatori della manifestazione “Sulle orme del Viandante e dintorni”, organizzano la QUINTA TAPPA dell’evento – Bellano – Varenna – che si terrà il giorno 28 Settembre 2014 (salvo condizioni meteorologiche sfavorevoli).

Ritrovo alle ore 8,30 nel parcheggio della Stazione Ferroviaria di Bellano, arrivo alla sorgente del Fiumelatte, con tappa a Perledo per un rinfresco, pranzo al sacco e degustazione dell’olio di Perledo; passando per un sentiero a mezzacosta tra boschi di castani e terrazzi coltivati, con panorami singolari e suggestivi tra testimonianze di storia e di fede.
Proseguimento successivo per Varenna con visita al Museo Ornitologico e, grazie all’iniziativa “Ville Aperte in Brianza” promossa dalla Provincia di Monza e Brianza in collaborazione con la Provincia di Lecco, sarà possibile visitare Villa Monastero. (www.villeaperte.info)

Tempo di percorrenza 3,30 circa più le soste
Percorso privo di difficoltà.

Iscrizioni

PREZZO DI ISCRIZIONE: € 7,00
(Gratuito fino a 14 anni)

comprende il rimborso dell’eventuale biglietto del treno tratta Varenna-Bellano, l’ingresso al Castello di Vezio, al Museo Ornitologico e ai giardini di Villa Monastero.
Pranzo al sacco a cura degli Escursionisti.

Per informazioni e prenotazioni:
prolocovarenna@tin.it
Tel. 0341830367
Cell. 3357677571

L’organizzazione declina ogni responsabilità di danni a cose o a persone

In caso di maltempo la passeggiata sarà rinviata a nuova data.

Scarica il manifesto

Torna all’articolo Principale

Lierna, Torna LA REGINA NEL CASTELLO

venerdì, agosto 22, 2014 @ 09:08 AM
aggiunto da Lierna

Sbarco

Sabato 30 Agosto (Giove pluvio permettendo) la Pro Loco Lierna ripropone la manifestazione in originariamente in calendario per il 26 e 27 Luglio, e rinviata a causa del maltempo.

Non si è voluto infatti rinunciare a quella che è la manifestazione clou dell’estate liernese, ispirata alla leggenda di una breve prigionia di Adelaide di Borgogna in riva al lago, e che propone ricostruzioni di vita medioevale dentro e intorno al Castello che delimita la baia di Riva Bianca a Lierna.

Il rinvio ha fatto concentrare tutto l’evento nella sola giornata di sabato,  con la ricostruzione del villaggio medioevale, aperto al pubblico dalle ore 15, realizzato dalla LA DUECENTESCA di Milano, un’associazione culturale che riunisce diverse “compagnie” di ricostruzioni storiche, e che già lo scorso hanno ha dato nuovo spunti di attrazione.

Nobili e popolani, arti e mestieri, musici e saltimbanchi, un presidio militare con ronde ed esercitazioni, per arrivare a sera  quando dal lago arriverà il corteo di barche che consegnerà la regina per scontare  la sua  prigionia, che però durerà poco.

Con il buio infatti, un manipolo di pochi armati al seguito di un astuto frate, riuscirà a ingannare e sorprendere la guarnigione per consentire ad Adelaide di fuggire, di nuovo con una barca nel buio, mentre a terra imperversa la battaglia e forse ….

Le sorprese non si svelano!

Per conoscere l’epilogo di questa quinta edizione della REGINA NEL CASTELLO, bisognerà esserci.

Dalle ore 18 le cucine, a cura delle Pro Loco, offriranno un menù fisso di ispirazione medioevale per tutti.

Anche questa è un’occasione di riflessione storica perché bisogna ricordare che mancheranno tanti cibi oggi di uso comune ma divenuti patrimonio europeo solo dopo la scoperta dell’America: non aspettatevi perciò né patatine, né salse di pomodoro, e nemmeno la polenta (con il majs che ci arriva dai Maja del centroamerica).

la Regina arriverà dal lago verso le ore 20,30, e, guardata a vista dalle guardie, troverà ad attenderla i nobili locali che la scorteranno lungo la Riva Bianca fino alla prigione.

All’imbrunire che la quiete del villaggio sarà interrotta dall’attacco degli “incursori” con il compito di consentire a  frà Martino da Bellagio di liberare la regina, affrontando in combattimento la guarnigione del castello. E’ il momento più spettacolare, soprattutto per i più piccoli.

Un salto nel tempo per rivivere un tempo antico di cui oggi,  come in questo sabato a Lierna, si mischiano la fiaba e la crudezza.  

DSCN1676_4165

storia e geografia

notizie storiche e geografiche del territorio

monumenti e luoghi

alla scoperta del territorio

sport e turismo

soggiornare nel territorio

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi