FOCUS ON

Prossimi Eventi

  • 02/06/2018VISITE GUIDATE AL BORGO MEDIEVALE DI CORENNO PLINIO
  • 30/06/2018SAGRA DEL MISULTIN
  • 07/07/2018VISITE GUIDATE AL BORGO MEDIEVALE DI CORENNO PLINIO
AEC v1.0.4

Categorie

Colico successo al TTI di Rimini

sabato, ottobre 11, 2014 @ 10:10 AM

L’unico stand di una città del Lago di Como alla 51ª TTI di Rimini (Travel Trade Italia) è quello della Pro Loco di Colico che, assieme a Viva Colico e ai Forti di Colico gestiti dal Museo della Guerra Bianca, ha voluto presentare la propria offerta turistica globale alla più importante fiera internazionale del turismo B2B (buyer to buyer). Con oltre 51.000 presenze attese tra ieri e sabato pomeriggio, è l’evento clou dell’anno per il settore. La fiera in cui tutta l’industria dei viaggi (nazionale e internazionale) si riunisce per contrattare, fare networking, attivare nuovi business.

Oltre 130 le destinazioni rappresentate e sei le aree tematiche: Europa, Africa, Americhe, Asia, Global Village e Italia. Quest’ultima area rappresenta la più grande piazza di contrattazione al mondo del prodotto turistico italiano e la piccola Colico, pur confrontandosi con i giganti del turismo italiano (da Roma a Venezia, da Ischia a Capri…), sta raccogliendo molta curiosità e interesse. Già sedici gli incontri richiesti e offerti dalla Pro Loco di Colico per “buyer” (acquirenti) di tutto il mondo: Irlanda, Germania, Olanda, Svizzera, Inghilterra, Danimarca, Usa e Italia. Colico li “affronterà” sfruttando due filoni: quello del turismo giovane e sportivo (trekking, sport acquatici, mountain bike) e quello storico (il percorso di Forte Montecchio Nord, di Forte Fuentes, della Mina di Verceia). «Logicamente – spiega Cristina Pedrazzoli responsabile settore turismo e promozione della Pro Loco-Comune di Colico – i tour operator non possono puntare solamente su Colico per “costruire” pacchetti viaggio che devono partire almeno da una settimana di permanenza. Ma noi puntiamo, con tutte le ricchezze del Lario orientale, a fare sistema. Proponiamo oltre ai nostri forti legati alla commemorazione per il centenario della Prima Guerra Mondiale, alla riserva naturale del Pian di Spagna, all’Abbazia di Piona, a “Colico Outdoor” (15 percorsi ciclopedonali costruiti dalla Pro Loco, n.d.r.), e a “Color Your Holiday” (brochure con tutte le bellezze colichesi), alle nostre strutture ricettive, tutte le bellezze del Lario».

Spazio, dunque, anche a Bellano (Orrido), a Varenna (Vezio e Villa Monastero), Lecco (il Manzoni), a Sud. E per il Nord, ecco la Valtellina e la Valchiavenna. Il tutto in “salsa” colichese. Ovvero prendendo come base equidistante da tutti i poli turistici suddetti proprio Colico: le sue quasi 300 camere d’albergo, 11 bed & breakfast, le sue 3 spiagge attrezzate (Ontano, Lido, Piona), i circa 80 chilometri di ciclopedonale verso la Valtellina (da Colico a Bormio), le scuole sportive (2 di vela, 4 di kite e wind-surf, sup-stand up paddle surfing, 1 lago artificiale per il wake board, 1 scuola di equitazione, 1 di soft ball, 1 pista per go-kart indoor, 1 scuola di canoa), fattorie didattiche, agriturismo (7), camping (5), un’area sosta camper, un parco subacqueo in costruzione (con diving). E molto altro.

E l’attrazione unica in Europa: Forte Montecchio Nord che con Forte Fuentes e la vicina Mina di Verceia costituisce un “unicum” per chi vuole approfondire la sua passione storica sulla Prima Guerra Mondiale.

TTI di Rimini

Commenti disabilitati.

storia e geografia

notizie storiche e geografiche del territorio

monumenti e luoghi

alla scoperta del territorio

sport e turismo

soggiornare nel territorio

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi