COLICO – In giro per Colico

domenica, 24 Marzo, 2013 @ 02:03 PM
…………………………….
Tipologia Bike
Partenza e Arrivo Imbarcadero di Colico
Lunghezza 26 km
Difficoltà Media
Dislivello Min 200m – Max 300m slm
Tempo Percorrenza 2,5 ore
Periodo Consigliato Da marzo a novembre
…..

Un percorso poco impegnativo per conoscere le frazioni di Colico.
Dalla ciclabile lungo l’argine dell’Adda salendo a Curcio in direzione Villatico e Laghetto fino a raggiungere Olgiasca e l’Abbazia di Piona per poi ritornare all’imbarcadero.

10 - in giro per Colico

Descrizione
Dall’imbarcadero di Colico percorrere Piazza Garibaldi e imboccare Via Montecchio Nord; superato il torrente Inganna, continuare lungo la ciclabile che porta sull’argine del fiume Adda.
All’altezza del cartello dell’oleodotto, svoltare a destra abbandonando l’argine per seguire a sinistra Via Adda.
Al bivio procedere a destra sull’asfalto di Via Forte Fuentes sino allo stop; da qui sterzare a destra sul cavalcavia (direzione Sondrio/Chiavenna).
Alla rotonda sulla SP72 prendere la seconda uscita e svoltare subito a sinistra in Via al Boscone.
All’incrocio continuare dritto in Via alla Chiesa e poi a sinistra in Via La Stradeta.
Al crocevia curvare a destra in Via Strada Granda e allo stop a destra in Via Fontana Vecchia.
Si passa tra il vecchio lavatoio e la vicina fontana, un tempo luogo di riferimento e ritrovo, dove contadini e contadine alla sera, dopo la mungitura, portavano le mucche ad abbeverarsi.
Attraversare quindi la frazione di Curcio e continuare a sinistra in salita in Via Palerma; proseguire dritti lungo Via Deserto, superare il torrente Inganna entrando a Villatico da Via Campione.
All’incrocio di fronte alla chiesa di San Bernardino attraversare la piazza e continuare dritto in Via Perlino.
Il torrente Perlino anticipa l’entrata a Laghetto; all’incrocio con Via Fumiarga curvare a destra in discesa su un breve tratto di acciottolato, raggiungendo la chiesa di San Fedele.
All’incrocio di fronte al cimitero svoltare a sinistra in Via Laghetto in discesa; al bivio dopo il bar Roma continuare dritto in Via La Cà sino al cavalcavia sopra la SS36.
Al bivio (c’è una fontana) deviare a destra in discesa sino all’incrocio con la SP72 ed in#ne a sinistra in direzione Olgiasca (Nota: se non si vuole affrontare l’impegnativo tratto che porta a Piona, continuare dritto in Via Palazzo*). Dopo un tratto di circa 2,2 km svoltare a destra seguendo l’indicazione per l’Abbazia di Piona, una salita breve ma impegnativa ci porta ad Olgiasca; al bivio sotto la chiesa pedalare a sinistra in discesa, quindi sempre dritto sull’acciottolato che porta all’abbazia.
Terminata la visita al complesso religioso ripercorrere al contrario la strada dell’andata sino all’incrocio con la SP72; piegare a sinistra verso Colico e all’incrocio prima del sottopasso ferroviario svoltare a sinistra in Via Palazzo (indicazione Stazione FS/Piona).

*Percorrere il “rettilineo dei campeggi” e all’incrocio deviare a sinistra in Via Logasc; dopo circa 100 metri svoltare a destra in Via dei Ciacc, quindi dritto per circa 1,7 km sino a immettersi a sinistra su Via Lido. In fondo alla discesa svoltare a destra per raggiungere nuovamente l’imbarcadero.

Torna ai percorsi di Colico

Commenti disabilitati.

storia e geografia

notizie storiche e geografiche del territorio

monumenti e luoghi

alla scoperta del territorio

sport e turismo

soggiornare nel territorio

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi