COLICO – Pian di Spagna Sud

domenica, 24 Marzo, 2013 @ 01:03 PM
…………………………….
Tipologia Bike
Partenza e Arrivo Imbarcadero di Colico
Lunghezza 23 km
Difficoltà Facile
Dislivello Pianeggiante
Tempo Percorrenza 2,5 ore
Periodo Consigliato Tutto l’anno
…..

Questo percorso ci porta alla scoperta della parte sud della Riserva del Pian di Spagna e si snoda tra i fiumi Adda e Mera.
Una zona paludosa, importante punto di sosta e nidificazione per numerose specie di uccelli che trovano tra i silenziosi canneti il loro habitat naturale.

08 - Pian di Spagna Sud
Descrizione
Si parte dall’imbarcadero di Colico, in Piazza Garibaldi.
Tenendo il lago alle spalle, procedere a sinistra lungo Via Montecchio Nord.
Superare il ponte sul torrente Inganna e dopo il parcheggio immettersi a sinistra sulla pista ciclabile che corre lungo il fiume Adda.
Percorsi circa 3,5 km si arriva al ponte sull’Adda: passarci sotto e svoltare a destra sulla rampa in salita sino all’innesto con la SS36.
Oltrepassare il ponte utilizzando il marciapiede e attraversare con cautela la statale inserendosi, a sinistra, in Via Pian di Spagna e sterzando subito a sinistra sulla pista ciclabile a ridosso del fiume.
Superato l’impianto di frantumazione la pista si innesta nell’ampio sterrato: al bivio successivo svoltare a destra (indicazione Ponte Borgofrancone), poi a sinistra sino a raggiungere il ponticello sul canale.
Deviare ora a sinistra percorrendo il lungo rettilineo sino al Fortino d’Adda, da qui svoltare a sinistra (cartello Boschetto) in Via dell’Alberone.
Dopo circa 1,4 km svoltare a destra entrando nel “boschetto”, al bivio successivo a sinistra seguendo l’indicazione Camper Service.
E’ consigliata una visita alla vicina spiaggia della Punta, unica sul Lago di Como con sabbia naturale depositata dai vicini fiumi Adda e Mera.
Lo sterrato termina davanti all’entrata dell’area camper: proseguire sull’asfalto di Via Boschetto che corre parallela al fiume Mera sino al Ponte del Passo. Giunti allo stop a ridosso della SS340 sterzare a destra in Via Fabbrichetta e procedere quindi sull’asfalto di Via Stallone Venini.
Arrivati allo Stallone curvare a destra sullo sterrato (indicazione Percorso Naturalistico Sud) che immette a sinistra sul rettilineo che riporta al Ponte Borgofrancone; continuare sino al ponticello sul canale e da qui svoltare a sinistra seguendo l’indicazione Ponte sull’Adda.
Al bivio dopo 500 m procedere a sinistra sulla stradina che porta in prossimità del fiume; curvare a sinistra e allo stop immettersi a destra sulla SS36, oltrepassare il ponte e deviare a destra verso Sant’Agata.
Prima del passaggio a livello girare a sinistra in Via S. Agata e attraversare la piccola frazione di Gera Lario; superate le ultime case svoltare a sinistra sulla stradina parallela a un fosso, passare sotto il cavalcavia della nuova superstrada e al bivio di fronte al campo di calcio deviare a destra raggiungendo Piantedo.
Un sottopassaggio sulla sinistra permette di a%rontare senza problemi la rotatoria immettendo su un secondo rondò; dirigersi a sinistra in Via Colico e al bivio continuare dritto seguendo il cartello Superstrada Lecco-Milano.
Entrati a Colico svoltare sulla prima strada a sinistra che si incontra dopo essere passati sotto un cavalcavia (indicazione Frazione Curcio); all’incrocio successivo svoltare a destra in Via La Stradeta, poi dritto in Via alla Chiesa.
All’incrocio dopo circa 500 metri procedere dritto in Via Boscone; giunti davanti al cimitero svoltare a destra in discesa e prendere la seconda uscita della rotatoria (Via al Monteggiolo), poi a sinistra sul cavalcavia che immette a destra in Via Forte di Fuentes.
Alla rotonda davanti alla biblioteca seguire a destra in Via alle Torri per tornare in Piazza Garibaldi.
Poco più in alto alla nostra destra si trova una baita recentemente realizzata dal Comune di Colico a servizio dell’alpeggio.
Da notare l’imponente faggio in prossimità della baita, classificato tra le piante monumentali della Provincia di Lecco.
L’indicazione da seguire è ora CAI N° 1/A Montoc/ Acqua la Fevra/Colico, piegare quindi a sinistra in discesa passando di fianco ad una fontana, poi inoltrarsi nel bosco di faggi sulla ripida discesa.
Poco dopo si incrocia la carrozzabile sterrata, mentre il percorso prosegue sul sentiero segnalato; dopo circa 600 metri si incontrano in una radura le baite di Montoc (940 m), poi si piega a sinistra rientrando nel bosco.
Il sentiero lambisce ancora un tornante della carrozzabile e prosegue sulla sinistra.
Al bivio andare a destra (indicazione Monte Croci/Acqua la Fevra/Colico) sino a un traliccio da superare a destra per giungere a dei cascinali.
La strada ora è più ampia e si innesta in una strada asfaltata: continuare a destra, poi subito a sinistra sul sentiero che porta a Monte Croci (535 m).
Procedere a sinistra sulla stradina in cemento e sterrato che si congiunge, a destra in discesa, sulla strada asfaltata.
In breve si arriva all’incrocio in località Acqua la Fevra: curvare a sinistra sulla strada asfaltata che riporta, dopo una lunga discesa, a Villatico.
Allo stop di fianco al bar La Colomba girare a sinistra e subito a destra in Vicolo Mulin per ritornare nella piazza di Villatico.
Ogni estate, l’ultima domenica di giugno, all’Alpe Rossa si svolge la tradizionale Festa delle Associazioni di Colico.

Torna ai percorsi di Colico

Commenti disabilitati.

storia e geografia

notizie storiche e geografiche del territorio

monumenti e luoghi

alla scoperta del territorio

sport e turismo

soggiornare nel territorio

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi