COLICO – Vestreno

domenica, 24 Marzo, 2013 @ 03:03 PM
…………………………….
Tipologia Bike
Partenza e Arrivo Imbarcadero di Colico
Lunghezza 26 km
Difficoltà Impegnativa
Dislivello Min 200m – Max 745m slm
Tempo Percorrenza 3,5 ore
Periodo Consigliato Da marzo a novembre
…..

Un itinerario circolare molto panoramico e vario ma impegnativo, da Colico a Vestreno passando per la Madonna di Bondo.
Soprattutto per la presenza di alcuni tratti di ripida salita il percorso è consigliato ad escursionisti ben allenati.

14 - Colico - Vestreno

Descrizione
Partendo dall’imbarcadero di Colico, con il lago alle spalle, procedere a destra in via Lungolario Polti.
Raggiunto il Lido, svoltare a sinistra in Via Lido, superare il sottopassaggio ferroviario e alla rotonda sulla SP72 continuare dritto per poi innestarsi a destra in Via S. Fedele sino alla chiesa di Laghetto.
All’incrocio sterzare a sinistra in salita, percorrere un tratto di acciottolato e svoltare a destra in direzione Posallo.
Una salita di circa 1 km porta alla località Posallo: al bivio continuare a destra seguendo le indicazioni del Sentiero del Viandante.
La strada col fondo in cemento presenta inizialmente dei tratti in forte salita, poi diventa più pedalabile con dei saliscendi.
Al bivio con palina segnavia abbandonare la segnaletica del “Viandante” e svoltare a sinistra seguendo l’indicazione Vezzée/D.O.L.; un’altra dura salita porta al bivio per Monte  Piazzo/ Madonna di Bondo da a8rontare a destra.
Si incontra ora un falsopiano e la pista passa di fianco ad alcune cascine prima di a8rontare l’ultimo “muro” in salita che conduce alle case di Monte Piazzo (ora si pedala su un falsopiano) e alla chiesa della Madonna di Bondo.
Nella discesa successiva si incontra un bacino dell’Enel: termina qui lo sterrato e si continua sull’asfalto.
Allo stop curvare a destra in via Europa poi, proseguendo sempre in discesa, si attraversano le località Comun e Grasagne, frazioni di Vestreno, per arrivare all’innesto con la SP67 in località Bondal.
Continuare a destra per circa 3 km e, superata la località Castello (siamo a Dervio), si arriva ad una rotonda: prendere la seconda uscita (Via al Monastero, segnaletica Sentiero del Viandante) e percorrere la strada che più avanti si stringe sino a diventare una mulattiera a gradoni che si innesta nella SP72 di fronte al Castello di Corenno Plinio.
A questo punto si risale la sponda orientale del lago di Como attraversando Dorio per arrivare dopo una dolce salita ad Olgiasca, dove una discesa che passa di fianco al Laghetto di Piona conduce alle porte di Colico.
All’incrocio prima del sottopasso ferroviario svoltare a sinistra in Via Palazzo (indicazione Stazione  FS/Piona), percorrere il “rettilineo dei campeggi” e all’incrocio deviare a sinistra in Via Logasc; dopo circa 100 metri svoltare a destra in Via dei Ciacc, quindi sempre dritto per circa 1,7 km sino a immettersi a sinistra sulla Via Lido.
In fondo alla discesa svoltare a destra per tornare all’imbarcadero

Torna ai percorsi di Colico

Commenti disabilitati.

storia e geografia

notizie storiche e geografiche del territorio

monumenti e luoghi

alla scoperta del territorio

sport e turismo

soggiornare nel territorio

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi