COLICO – Stagni di Peschiera

domenica, 24 Marzo, 2013 @ 03:03 PM
…………………………….
Tipologia Bike
Partenza e Arrivo Imbarcadero di Colico
Lunghezza 35 km
Difficoltà Impegnativa
Dislivello Min 200m – Max 600m slm
Tempo Percorrenza 4 ore
Periodo Consigliato Da marzo a novembre
…..

Una escursione molto panoramica ma impegnativa da Colico fino agli Stagni di Peschiera situati in una zona di notevole importanza naturalistica e circondati da boschi di abeti, castagni e betulle.
Il percorso raggiunge anche il Santuario di San Miro da cui si può apprezzare un panorama unico sul tutto l’Alto Lario.

13 - Stagni di Peschiera

Descrizione
Dall’imbarcadero di Colico prendere Via Montecchio Nord; superato il torrente Inganna, sulla sinistra in fondo al parcheggio inizia la pista ciclabile.
Dopo un lungo rettilineo si arriva al ponte sull’Adda: passarci sotto e svoltare a destra sulla rampa in salita sino all’innesto con la SS36.
Attraversare il ponte e subito dopo svoltare a destra sull’alzaia del fiume.
Dopo circa 800 metri abbandonare l’argine seguendo a sinistra il sentiero appena visibile sulla scarpata e proseguire sulla stradina bordata da paletti di legno e filo spinato.
Dopo circa 100 metri il fondo è asfaltato; continuare sino allo stop, girare a sinistra e, percorsi 400 metri, attraversare la SS36 avanzando dritto sul cemento di Via Torre.
Allo stop sterzare a destra sulla pista ciclabile parallela alla SS340, superare il Ponte del Passo e percorrere a destra in salita la Via Palate, in direzione Albonico.
La strada porta dopo alcuni tornanti alla frazione Masina: incontrata una strettoia svoltare a sinistra sulla pista di Via Gaggiolo (indicazione S. Miro); al bivio prima della discesa prendere a sinistra la mulattiera che porta sul panoramico sagrato della chiesa di San Miro.
Tornare indietro sulla stessa strada sino alla frazione Masina, quindi immettersi a sinistra e proseguire dritto per circa 3,5 km sull’asfalto che conduce ad Albonico.
Raggiunta dopo un’impegnativa salita la piccola frazione di Sorico, svoltare a sinistra (indicazione S. Fedelino), a$rontare alcuni tornanti, guadare il torrente e continuare a sinistra passando poi un secondo corso d’acqua.
Un ultimo tratto con tornanti ravvicinati porta ad una radura: al bivio proseguire a sinistra, dove il bosco di castagni cede il posto alle betulle ed infine alla fitta pineta che contorna la sponda sinistra del pittoresco stagno di Peschiera.
Arrivati in fondo al laghetto si trova uno spiazzo: proseguendo a sinistra per pochi metri si arriva nel punto panoramico dove, alla base di un traliccio, si domina tutta la Valchiavenna.
Per il ritorno ripercorrere la stessa strada sino ad Albonico; allo stop svoltare prima a sinistra, poi subito a destra in Via Spadole, seguire il tratto in asfalto per circa 1 km sino al bivio con uno sterrato, da affrontare a destra (cartello strada silvo pastorale).
Superata la cappellina sul Sasso di Dascio continuare in Via Bruga e, allo stop di fianco alla chiesa, sterzare a destra sulla strada parallela al fiume Mera che riporta al Ponte del Passo.
Allo stop immettersi a sinistra sulla SS340, superare il ponte e svoltare a destra subito dopo il bar Pian di Spagna; al bivio continuare a sinistra prima in Via Fabbrichetta, poi dritto in Via Stallone Venini.
Arrivati alle case dello “stallone” curvare a destra sullo sterrato (indicazione Percorso Naturalistico Sud) che immette (a sinistra) su un lungo rettilineo: continuare sino al ponticello sul canale Borgofrancone, quindi svoltare a sinistra seguendo l’indicazione Ponte sull’Adda.
Al bivio dopo 500 metri procedere a sinistra sulla stradina che conduce in prossimità del fiume; curvare a sinistra e superato il passaggio a livello, immettersi a destra sulla SS36.
Oltrepassato il ponte imboccare a sinistra il Sentiero Valtellina che, seguendo il corso del fiume, riporta a Colico con lo stesso percorso dell’andata.

Torna ai percorsi di Colico

Commenti disabilitati.

storia e geografia

notizie storiche e geografiche del territorio

monumenti e luoghi

alla scoperta del territorio

sport e turismo

soggiornare nel territorio

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi